Heron Borelli

Canto, Musical

Heron Borelli nasce a Modena il 24 aprile 1972. Eclettico artista, si appassiona al teatro quando alla giovane età di 6 anni inizia a recitare con la compagnia teatrale “Teatro Studio” di Salvatore Pagano.

Da allora la sua carriera è in continua ascesa; per migliorare la sua preparazione, studia canto, musica, recitazione e danza: studia canto con i vocal coaches Michel Cerroni, Giuseppe Lopizzo, Albert Hera e frequenta il corso avanzato della Florence Gospel Chorus Choir, sotto la guida del Maestro Nehemia Brown, partecipa a vari Masterclass di Gino Vannelli, Billy Joel e Marcel Marceau, Brett Manning.

Inoltre suona pianoforte, tromba e steel guitar.

Diventa anche testimonial alla gara automobilistica di 24 ore per TELETHON, promossa da Adria International Raceway, insieme a campioni dello sport e del mondo dello spettacolo come Yuri Chechi, Stefano Tacconi, Max Gazzè, Tullio de Piscopo, Demetra Hampton, e molti altri, in diretta Rai.

Sono numerose le apparizioni televisive come ospite, tra cui Quelli che il Calcio, Buona Domenica, Fuego, Beato tra le Donne, Striscia la Notizia, i Telegatti e come attore a Telefono giallo.

Il teatro lo vede a fianco di Massimo Ranieri in “Hollywood-Ritratto di un divo”, di Gianni Togni e Guido Morra, con la regia di Giuseppe Patroni Griffi, dove studia scherma sotto la direzione del maestro d’armi Renzo Musumeci Greco, e “Il grande Campione”, di Maurizio Fabrizio e Guido Morra, sempre con la regia del Maestro Patroni Griffi, in cui per esigenze di copione studia pugilato insieme a Patrizio Oliva.

E’ poi la svolta nel 2002 con l’opera popolare campione d’incassi “Notre Dame de Paris”, di Riccardo Cocciante e Luc Plamondon (adattamento italiano di Pasquale Panella) e prodotto da David Zard, dove interpreta i ruoli di Febo e Gringoire per 10 anni di repliche.

Incide anche il suo primo cd “Pensiero d’Amore”, la partecipazione in duetto di MAL, testi e musiche di Luca Sepe, arrangiamenti Pape Gurioli e collaborazione artistica di Fabrizio Pausini; realizza anche la colonna sonora del film di Tinto Brass “Mon Amour”, come autore, arrangiatore e cantante.

Altri ruoli importanti sono arrivati nel musical “Il Conte di Montecristo” di Robert Steiner e Roberto Marchetti, dove interpreta Fernando; “Othello Opera Rock” della Compagnia della Quarta, nel ruolo del protagonista Othello; “Jack, underground di uno squartatore”, nel ruolo del protagonista Jack, con la regia di Diego Mecchi.

Nel 2012 apre anche la scuola d’arte “Mumo Musical Modena”, dove insegna canto e riveste il ruolo di Direttore artistico, oltre ad esserne il fondatore, dove a tutt’oggi gode di un buon prestigio e fama.

Arriva poi il Musical “Il libro della giungla musical”, nel ruolo di Mowgli, con le musiche di Tony Labriola, Stefano Govoni e la collaborazione del Maestro Vince Tempera, produzione SDT Music.

Il 2013 lo vede nel ruolo di Orazio nell’opera “Amleto dramma musicale” prodotto da Pierre Cardin con le musiche di Daniele Martini, e nel ruolo di Gesù nel Musical “Il primo Papa” con la regia di Marco Simeoli, produzione SDT Music.

Attualmente, oltre alla direzione della sua scuola d’arte, continua la sua tourneé internazionale con il Musical “Amleto Dramma Musicale” e “Il Primo Papa” ed altri importanti eventi.

Nel 2014 entra a far parte nel gruppo vocale “CONCERTO The Italian Singers” (tour mondiale).

Nel 2015 comincia l’avventura di “The Blues Legend – Il Musical” scritto e diretto da Chiara Noschese dove interpreta il “Duca”.

Lascia un commento